Emina è Giulia Perin, un’antropologa e artigiana che ha trascorso gli ultimi tre anni in Indonesia per studiare le tecniche tradizionali di textile design. Il focus di Emina è la promozione e l’insegnamento della tecnica Batik. Quest’arte antichissima, dal 2009 Patrimonio dell’UNESCO, si sviluppa nelle corti reali indonesiane e si propaga nelle strade come tecnica per disegnare sulla stoffa motivi decorativi di immane finezza e pregio estetico.

Sabato 28 settembre, 
Emina condividerà con noi queste sue conoscenze.

La tecnica Batik prevede l’uso della cera fusa che viene stesa con degli speciali pennini sul tessuto. Si procede poi con la colorazione del medesimo con vegetali endemici europei. 

Un viaggio alla scoperta di una tecnica che arriva da lontano e che dialoga con la tradizione tessile italiana. 

Programma

  • Breve contestualizzazione storica del batik: origini e tecnica
  • Breve dimostrazione pratica da parte della maestra
  • Ogni allieva riceverà un tessuto su cui disegnerà un soggetto a scelta
  • Ogni allieva tingerà il proprio tessuto
  • Liberando dalla cera il tessuto si potrà ammirare il risultato finale
  • Ogni partecipante porterà a casa il tessuto realizzato

Il corso ha come obiettivo quello di fornire i dettami tecnici esattamente come viene perpetrata in quelle zone del mondo, immergendoci così in una dimensione assolutamente speciale.

 

Quando
 Sabato 28 settembre | h. 10–17
(se non dovessimo raggiungere in tempo il numero di iscritti sufficienti a partire, il workshop sarà rinviato a data da definirsi).

Contributo
65 euro
(comprende costo della tessera associativa).

 

Materiali:
Il corso fornirà gli strumenti per poter riproporre in autonomia tale tecnica.
Portate carta e penna per gli appunti e idee per il disegno per il vostro batik. 

Iscrizione
compila il modulo.

Il corso ha posti limitati.
Una volta confermata la prenotazione tramite il modulo sarete ricontattati via mail e vi sarà inviato il link per il pagamento tramite paypal (il corso andrà pagato preventivamente).
L’associazione si riserva il diritto di annullare il corso, avvertendo almeno 2 giorni prima dell’inizio dei corsi, nel caso non si raggiunga il numero dei partecipanti utili a farlo partire. Nel caso il corso venga annullato ovviamente le quote pagate saranno risarcite.

Pranzo
Per il pranzo potrete partecipare al pranzo collettivo (ci riforniamo da una rosticceria marocchina vicina al SerpicaLab, in genere il costo a persona è sui 5€), oppure portare da mangiare da casa (abbiamo forni a micronde per poter scaldare i cibi).

Luogo
SerpicaLab- Stadera