Noor - nato con la camicia

Sabato 20 febbraio 2016
dalle 15 alle 20

Questaè una iniziativa fatta a Febbraio 2016 per promuovere il lavoro di Noor Zaman, il nostro amico sarto afgano che ora ha ottenuto lo status di rifugiato, lavora presso un negozio in centro a Milano e sta continuando a fare camicie e vestiti a chi glieli chiede. A questo link trovate più informazioni e in contatti diretti di Noor per farvi fare da lui una camicia o un vestito, sia per uomo che per donna.

*********************************************

Articolo dell’iniziativa
del 20 febbraio 2016

Vieni al SerpicaLab a farti fare la camicia su misura – con collo all’orentale da uomo o donna – o una kurta (camiciona lunga) da Noor Zaman, il giovane sarto Afghano (25 anni) e richiedente asilo che da qualche mese collabora con il SerpicaLab con un progetto di Camicie su misura “Nato con la camicia“.

Sabato 20 febbraio funzionerà così:
Vieni al SerpicaLab, Noor ti prende le misure, tu bevi un té, scegli la stoffa e i bottoni (fatti al laser in plexiglass da scarti di produzione), paghi un acconto e dopo un tempo concordato ritiri la tua camicia. Facile no?

 


 

Noor prende le misure con il suo metro in pollici: non sei tu a dover entrare in una taglia ma la tua camicia ti verrà cucita letteralmente addosso.

Il nostro giovane sarto infatti non usa i cartamodelli ma prende le tue misure, piega e taglia direttamente la stoffa all’uso mediorientale, cucendo le camicie con la mitica Usha, la macchina indiana del SerpicaLab.

Le camicie poi vengono “occhiellate” (ovvero vengono fatti gli occhielli per i bottoni) presso il laboratorio migrante Fiori all’occhiello di Baranzate, e verranno rifinite con bottoni in plexiglass – ricavati da scarti di produzione – tagliati al laser con le macchine di WeMake, il nostro Maker Space di riferimento.

 


 

Quanto costa?

Per avere i costi aggiornati vai a questo pagina.

questi erano i costi promozionali decisi assieme a Noor per l’iniziativa del 20 febbraio 2016.

****************************

costi 20 febbraio 2016

il prezzo varia a seconda del costo della stoffa.
Serpica ha trovato alcune stoffe (fra cui una stoffa grigia molto bella, in fresco lana) dal costo di 6€/m ,
per fare una camicia servono 2 m di stoffa (h.140cm),
per fare una kurta circa 3m (camicia lunga da donna con gli spacchi laterali).

Il costo totale è quindi di circa 40€ per la camicia e 46€ per la kurta con la nostra stoffa,
se porti la stoffa tu spendi solo 28€ (lavoro di Noor + spese SerpicaLab)

Ci sono poi delle stoffe più care che pagherai di più.

Prezzo trasparente

mano d’opera di Noor: 24 €
costo materiale Serpica Lab: 4€ (filati, bottoni, ecc)
stoffe: 2 o 3 m di stoffa
(es. stoffa grigia in tessuto fresco lana dal costo di 6€/m:  2m per camicia= 12€, 3m per Kurta=18€)


 


Il sarto

Noor è nato nel 1990 in Afghanistan e, al momento di questo laboratiorio (gebbraio 2016), era ancora in attesa di una risposta – che sembrava non arrivare mai – alla sua richiesta di asilo politico in Italia. Ora Noor è ufficialmente un rifugiato, vive nella provincia di Milano e sta lavorando con il suo mestiere di sarto.

in Afghanistan aveva una sua sartoria, dopo anni di apprendistato e un’esperienza di qualche anno come operaio in fabbriche di produzione di abbiagliamento in Turchia.

Questo è quanto raccontavamo della sua storia (febbraio 2016):

E’ arrivato da noi qualche mese fa, indirizzato dal Naga Har, con cui da tempo stiamo iniziando a dialogare per l’uso del laboratorio da parte di loro volontari per formare giovani rifugiati.

Noor, dopo aver conosciuto Serpica Naro e grazie all’attivazione di una delle sarte del Lab, ora ha una borsa di lavoro presso la sartoria sociale “Il fiore all’occhiello” di Baranzate, gestito dalla Cooperativa La Rotonda.
Una volta a settimana, il venerdì mattina durante il laboratorio “Parla come cuci” viene al SerpicaLab per confezionare le camicie su misura che gli amici e le amiche di Serpica gli commisionano (ora non più, ma lo puoi contattare. leggi tutto qui).